Come scegliere le porte interne a Firenze

Una porta interna mette in comunicazione due ambienti della stessa casa, consente il passaggio da un vano all’altro, crea una certa privacy e completa l’arredamento enfatizzando le scelte stilistiche o determinando uno stacco creativo.

L’evoluzione progettuale, le influenze delle nuove tendenze e il desiderio di definire percezioni e spazi hanno dato vita a soluzioni moderne che strizzano l’occhio all’impiego tradizionale delle porte interne a Firenze e altrove.

Le migliori aziende produttrici di porte interne a Firenze e altri centri offrono una vasta gamma di soluzioni da valutare in base alle misure dello spazio a disposizione, all’ingombro effettivo dell’anta e al gusto personale.

Tipi di porte interne a Firenze

Il “prezzo”, sebbene costituisca un fattore fondamentale nella scelta delle porte da interno a Firenze come altrove, non deve influenzare la decisione finale, pena una limitazione degli spazi e una restrizione nello stile.

Il mercato di riferimento propone vari tipi diporte da interno, a Firenze e altrove, a prezzi che variano a seconda delle soluzioni e del tipo di apertura, nulla che una valutazione attenta e una scelta consapevole non possano superare.

Porte interne a battente

Le porte a battente sono le classiche porte con una o due ante che vengono montate su cardine che ruotano il pannello con un ingombro uguale alla larghezza e che sono dotate di cerniere, maniglia, serratura e coprifilo.

Il senso di apertura all’interno con spinta a sinistra o a destra può essere cambiata a seconda dello spazio a disposizione o delle richieste specifiche.

Porte interne scorrevoli

Le realtà specializzate in produzione di porte scorrevoli offrono soluzioni caratterizzate da un’apertura a rotazione e un sistema di apertura a basso impatto.

Le porte scorrevoli possono essere a scorrimento esterno (scorrono su binari metallici in modo parallelo alla parete) o a scomparsa (scorrono in un’intercapedine recuperata all’interno del muro in cui è installato un controtelaio).

Porte interne a libro

Le porte interno a soffietto o a libro sono costituite da pannelli pieghevoli e vengono agganciate a guide superiori e montanti laterali. Sono le soluzioni ideali per le stanze con poco spazio.

Porte interne basculanti

La porta interna con anta basculante o bilico verticale è caratterizzata da un pannello che ruota su perni a scomparsa e può essere regolata.

Questa soluzione è ideale per le porte di grandi dimensioni che comporterebbero un ingombro notevole in fase di apertura.

Porte in legno

Le porte in legno, a Firenze come altrove, rappresentano soluzioni diffuse che declinano l’idea più antica di porta alle nuove esigenze di stile.

Il legno conferisce alla porta da interno un buon livello di isolamento termico e acustico e un notevole impatto estetico.

Porte interne in vetro

Le porte a battente o scorrevoli realizzate con vetro stratificato, temperato e resistente agli urti permettono il passaggio della luce, donano luminosità ai vani che separano e arredano gli ambienti con effetto satinato, opaco, trasparente o decorato.

Come scegliere le porte interne a Firenze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *