Porte blindate a Firenze, la sicurezza prima di tutto

Le porte blindate a Firenze e nelle altre città italiane rappresentano la soluzione tempestiva per costruire un sistema passivo di sicurezza, vale a dire una barriera fisica che protegge l’ambiente domestico.

Di fatto, l’installazione di grate e cancelli antifurto a finestre o porte finestre e le porte a blindate scoraggia i tentativi di effrazione e protegge le abitazioni dalle intrusioni esterne.

In particolare, considerando che la maggior parte dei furti avviene mediante il danneggiamento della porta di ingresso, la porta blindata risulta essenziale per la protezione della casa.

Non tutte le porte blindate sono uguali

La produzione di porte blindate, a Firenze come altrove, ha fatto passi da gigante in termini di rifiniture e personalizzazione dell’estetica, ma nonostante ciò non si può ancora dire che le porte blindate siano tutte uguali.

Una porta blindata costruita con una struttura in ferro interno e un solo strato di lamiera esterno non regge il confronto con una struttura di lamiera zincata e un riempimento di poliuretano espanso di una porta blindata,installata a Firenze o altrove.

Quali caratteristiche deve avere una porta blindata?

Le soluzioni proposte dal mercato di riferimento sono diverse e soddisfano qualsiasi esigenza di sicurezza, stile e costo, abolendo il fattore “prezzo” come unico elemento decisivo per la scelta.

La porta blindata è costituita da un insieme di elementi che contribuisce a realizzare la barriera fisica per opporsi ai tentativi di effrazione.

Le aziende produttrici di porte blindate prospettano prezzi, su Firenze e altre città, modificabili in base alla combinazione dei materiali impiegati, dei dettagli inseriti e della serratura installata.

Parete

La parete che ospiterà la porta blindata può essere idonea ad accogliere l’installazione oppure può avere bisogno di un altro tipo di ancoraggio (rete elettrosaldata o lastre in acciaio) collegato al controtelaio della porta su tre lati.

Controtelaio

Il controtelaio permette di rinforzare la parete dove verrà installata la porta blindata. Si tratta di una struttura che deve avere uno spessore di almeno 2 millimetri e deve essere fissata nel muro con ganci in acciaio.

Struttura metallica

La struttura metallica viene realizzata con lamiera in acciaio elettrozincato, viene posizionata sia all’interno che all’esterno e viene ricoperta da pannelli in legno in modo da rispondere meglio all’estetica del condominio e allo stile della casa.

Serratura

Le porte blindate su misura, a Firenze come altrove, non sono sempre garanzia di protezione massima se non vengono dotate di serrature a prova di scassinatura.

La serratura definisce il livello di sicurezza della porta blindata e per questo deve essere dotata di un cilindro di sicurezza in grado di ostacolare ogni tipo di manipolazione esterna.

Serratura a doppia mappa

La chiave a doppia mappa, grazie alle lamelle sovrapposte e al foro centrale che segue il profilo della chiave, rappresenta la serratura più idonea a resistere al grimaldello bulgaro.

Serratura a cilindro europeo

La serratura a cilindro europeo con chiave punzonata può essere considerata l’evoluzione della serratura a doppia mappa.

La qualità rappresenta un aspetto fondamentale per sfruttare appieno questa soluzione: elevato numero di pistoncini, materiale in acciaio inox, cilindro che ostacola l’estrazione da parte dei malintenzionati e spine antitrapano in acciaio temprato.

Defender

Il defender in acciaio inox temperato non è altro che una borchia in acciaio antitrapano e antistrappo che viene installata esternamente alla porta e permette di proteggere il cilindro della serratura.

Serrature digitali biometriche

Le serrature digitali biometriche portano i sistemi di sicurezza e serrature a un livello più alto e tecnologico. Non necessitano di alcuna chiave e possono essere aperte mediante sistemi di riconoscimento avanzati come pin segreto, scanner termico, sistema di impronte digitali o scanner ottico.

Porte blindate a Firenze, la sicurezza prima di tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *