Infissi in alluminio a Firenze: differenze tra taglio a freddo, taglio termico e giunto aperto

Gli infissi sono elementi indispensabili per gli appartamenti perché proteggono dal caldo e dal freddo, rendono più sicura la casa e donano un carattere deciso agli ambienti.

Non tutti i sistemi riservano le stesse caratteristiche fisiche, le stesse prestazioni e lo stesso impatto visivo ed per questo che la scelta degli infissi, a Firenze come altrove, deve essere effettuata considerando tutti i pro e i contro del materiale e del tipo di struttura che caratterizzerà l’abitazione.

Le aziende specializzate in progettazione e installazione di infissi in alluminio a Firenze e altre città registrano una netta preferenza di questa opzione in virtù della loro capacità di combinare resistenza, luminosità, eleganza e design.

Cosa rende così unico l’alluminio?

Gli infissi e i serramenti di alluminio prodotti a Firenze e altre città restituiscono prestazioni di altissimo livello che si traducono in comfort abitativo, risparmio energetico e durata nel tempo.

Il materiale si adatta a ogni tipo di esigenza di forma e colore e si dimostra capace di isolare termicamente e acusticamente gli ambienti, resistere agli agenti atmosferici, ridurre i costi di riscaldamento e raffreddamento, conservare le caratteristiche meccaniche ed estetiche, proporre forma, colore e dimensione diversi e richiede una manutenzione semplice e veloce.

Taglio a freddo, taglio termico e giunto aperto

La qualità degli infissi determina l’isolamento termico e acustico e la capacità delle finestre di chiudere la “porta d’ingresso” a freddo, caldo, acqua e aria.

Le aziende e i negozi di infissi, a Firenze come altrove, propongono soluzioni realizzate con tecniche differenti, ognuna pronta a definire le prestazioni delle strutture.

Taglio a freddo

Il taglio a freddo è tipico degli infissi tradizionali più vecchi composti da un profilo in solo alluminio. L’elevata conducibilità termica del materiale crea un ponte termico tra superficie interna e superficie esterna che incide sul raffreddamento e sul riscaldamento degli ambienti.

Taglio termico

La tecnica nasce per superare il problema dell’elevata conducibilità termica dei vecchi infissi a taglio freddo. Tra il profilo interno e il profilo esterno vengono inseriti dei materiali a bassa conducibilità destinati a interrompere la continuità termica tra interno ed esterno.

Giunto aperto

Il giunto aperto, applicabile agli infissi a taglio a freddo e a taglio termico, assicura impermeabilità da aria e acqua grazie all’inserimento all’interno del profilato di una guarnizione che convoglia l’aria e l’acqua verso i fori di scarico.

Infissi in alluminio a Firenze: differenze tra taglio a freddo, taglio termico e giunto aperto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *