Che differenza c’è tra infissi e serramenti?

Non è un problema di Firenze la confusione tra infissi e serramenti. I due termini, spesso, ingannano e vengono erroneamente utilizzati per indicare la stessa cosa.

La funzione dell’infisso è da ricercare proprio nell’etimologia del suo nome. È una struttura perimetrale fissata alla parete tramite viti, tasselli o un controtelaio e funge da supporto al serramento. Quest’ultimo, complementare all’infisso, è la parte funzionale della struttura ed è proprio per la sua funzione che si contraddistingue. È l’elemento mobile, che apre il passaggio da un ambiente all’altro. Può presentare una o più ante o anche avere una parte fissa, nel caso di vetrate e di scorrevoli.

In realtà è molto più semplice di quanto le definizioni e i tecnicismi suggeriscano: l’infisso è la parte di struttura fissa – il telaio stesso per intenderci – mentre il serramento è la parte mobile. Tanto per fare un esempio, in una porta l’infisso è la parte che resta attaccata alla parete, mentre il serramento è l’anta che apriamo tramite la maniglia.

Infissi e serramenti sono accomunati da due caratteristiche, o almeno dovrebbero: la durevolezza e la stabilità nel lungo periodo e il valore estetico. Entrambe derivano in larga parte dalla qualità dei materiali e della posa in opera, che non a caso garantiscono anche delle altissime performance. Per la vendita di serramenti e infissi a Firenze, rivolgetevi ai professionisti. Noi di Stenfis abbiamo un’esperienza pluridecennale nel settore e siamo produttori di serramenti in legno.

Che differenza c’è tra infissi e serramenti?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *